Blockchain e sanità, Rama (Primo Ministro Albanese): “Tecnologia che rivoluzionerà il mondo”

30.Mag.2019 | Press release

“Quello di oggi è un momento storico della evoluzione della sanità albanese in quanto viene presentato un prodotto che, senza esagerare, possiamo considerare di eccellenza. Viene dall’Italia, come la Ferrari o la Ferrero, ed è stato messo a disposizione di tutti i professionisti della salute da Consulcesi”, definita come “uno dei punti globali di riferimento nel campo dell’e-learning e uno dei brand più prestigiosi di innovazione, non solo in Italia ma a livello mondiale”. Con queste parole Edi Rama, Primo Ministro dell’Albania, ha dato il benvenuto all’innovazione nella formazione continua dei medici albanesi. Si tratta di una piattaforma FAD (Formazione a Distanza) completamente gestita dalla Blockchain, la famosa “catena dei blocchi” che sta alla base del sistema delle criptovalute. Un’innovazione che garantirà una formazione continua di livello più elevato e che permetterà ad un numero sempre maggiore di camici bianchi di stare al passo con l’obbligo formativo. Il problema dei professionisti sanitari che non si formano a dovere non è solo italiano (circa il 20% dei medici del nostro paese non è adeguatamente formato) ma riguarda tutti i Paesi in cui esiste l’obbligo formativo. Per questo il gruppo Consulcesi è impegnato da anni a trovare le soluzioni migliori per permettere ai camici bianchi di stare al passo con le esigenze richieste dalla loro professione e dai lor pazienti.

“Nessuno può scappare da questo sistema – ha continuato il Primo Ministro durante la conferenza di presentazione – perché non si tratta di una piattaforma tradizionale di Formazione continua a Distanza, ma di una piattaforma Blockchain. Ciò vuol dire che ora finisce lo ‘sport nazionale’ dei trucchi in sanità in cui si presentano pezzi di carta e certificati finti per far vedere che l’obbligo formativo è stato assolto”.

“La Blockchain – continua Rama – è un passo verso la trasformazione profonda di tutto il sistema mondiale digitale poiché garantisce un nuovo livello di sicurezza e una tracciabilità immutabile. È un sistema che faciliterà tantissimo il processo di formazione continua per tutti i professionisti della salute e che informerà in tempo reale su tutto quello che accade nel campo di sanità per ogni specializzazione. Si tratta – conclude Rama – di un sistema testato a livello mondiale e quel che rimane da vedere è come trasformerà il mondo digitale propagandosi in tutti gli aspetti della vita e della gestione dei vari settori, delle aziende e di tutto il sistema delle interazioni umane”.

Anche il ministro della Salute albanese, Ogerta Manastirliu, ha preso parte all’evento di presentazione di questa nuova visione dell’aggiornamento professionale in ambito medico: “La formazione continua dei professionisti è un meccanismo che garantisce che i medesimi siano sempre aggiornati ed esercitino basandosi su conoscenze aggiornate. L’e-learning offre la possibilità ai professionisti di conseguire l’attività ovunque: bastano un pc e connessione internet ed è possibile accedere a piattaforme sicure di formazione continua. È il momento migliore – ha concluso il ministro – per utilizzare la tecnologia Blockchain in modo tale da certificare la formazione dei professionisti senza il rischio di falsificazioni”.

Sempre in quella occasione il presidente di Consulcesi, Massimo Tortorella, ha affermato che «la Blockchain può migliorare la Formazione a Distanza in un modo unico. Consulcesi Tech ha messo a disposizione un prodotto in grado di certificare in modo univoco ed inequivocabile l’avvenuta formazione. Stiamo parlando di una best practice che, partendo dall’Albania, presenteremo in tutto il mondo».